attualità cattolica

Halloween e le festività religiose

Il 2 novembre è il giorno della Commemorazione dei defunti. Il pensiero va ai nostri amici e parenti che non sono più con noi ma che ci hanno amato in vita meritando il nostro ricordo e la nostra preghiera. Senza voler fare inutili sermoni permettetemi una breve considerazione. Oggi si tende a dare maggior importanza alla festa di Halloween che è comunque una festività pagana anche piuttosto macabra, e passano quasi in secondo piano le solennità legate invece alle nostre tradizioni e alla nostra fede cattolica. La festa di Halloween è considerata da molti, simile a una festa di carnevale a tema, un modo come un altro per stare in compagnia di amici divertendosi, cercando anche di "neutralizzare" le paure cosce ed inconsce dell'occulto. L’origine di questa festa, però, presenta aspetti che non sono poi così innocui.
La festa di Samhain, poi chiamata festa di Halloween, ha origini antichissime; nacque in Irlanda e corrispondeva al capodanno celtico. I celti erano un popolo di pastori e scandivano il passaggio delle stagioni in base al tempo della semina,della raccolta e della morte e rinascita della terra. il 31 ottobre segnava la fine dell'estate e l'inizio della stagione invernale; era la notte in cui Samhain, dio della morte, ritornava con gli spiriti dei defunti. I celti usavano indossare mascheroni per tenere lontani demoni e fantasmi e, per placarne gli effetti malefici e salvaguardare la sicurezza delle loro case, donavano cibi e ghiottonerie anche come riti propiziatori per la terra.
Quando il cristianesimo divenne religione di Stato molti pagani si convertirono più per convenienza che per un fatto di vera fede. Essi però non abbandonarono alcune loro tradizioni; uno di questi rituali era il festival di Samhain che celebravano il 31 ottobre. La chiesa, nel tentativo di sostituire quel rito pagano con uno che avesse valenza cristiana, nell’840 affiancò a questa ricorrenza quella di tutti i santi, celebrata il 1 novembre.
È evidente la contrapposizione della festa religiosa di Ognissanti e della commemorazione dei defunti, con quella che invece si celebra il 31 ottobre. Ed è anche facile ritrovare nei riti che oggi celebriamo durante la festa di Halloween (la parola deriva da “All Hallows Eve” cioè Vigilia di Tutti i Santi) le origini pagane della ricorrenza. Le maschere, i falò, il "trick o treat" (“Dolcetto o scherzetto?” per i bambini che bussano alla porta, ma che in origine era: “Offerta o maledizione?”), le teste di zucca illuminate, richiamano gli usi e i costumi pagani di più di 2000 anni fa.
Ognuno di noi potrà approfondire l'argomento, in verità molto vasto se si naviga su internet, e trarne le personali considerazioni.

 Altre tradizioni: Il Dia de los muertos

La festività messicana, raccontata in questo breve video, traccia l’essenza di questa tradizione che ha di fatto lo scopo di onorare, anche attraverso la festa, le persone care che non sono più con noi.

 

Commenta:

Come San Tommaso
Ricevere l'eucarestia
Le bufale nel web
Procreazione assistita
Il gioco d'azzardo
Pregare non è magia
www.libreriadelsanto.it

Contattaci

Email:
Oggetto:
Mssaggio:

Mailing List

Iscrivendoti alla mailing list potrai essere informato su notizie, implementazioni al sito, eventi, pubblicazioni mediatiche.

GRAZIE

Reliquie

team1
team2
team3
team4
team5
team6
team7
team8
team9
team10

'

Preghiamo

preghiamo breviario
bibbianet 120x32 maranatha

Siti di cultura cattolica

Logo-la-santa-sede-300x83 sitica2 cci
bannerliturgia3 logo-400 SantieBeati
monastero virtuale LaParola A.C.I

I media cattolici

osservatore

avvenire

Logo SIR2

logoFamCr

TV2000 logo  TOTUS 

'

© 2016 Suor Chiara Di Mauro. Tutti i diritti riservati.